Dettagli dell'immobile

Italy – Perugia – Sigillo appartamento finemente ristrutturato - Perugia - Perugia

  • 1-19
  • 2-19
  • 3-19
  • 4-18
  • 5-21
  • 6-19
  • 10
  • 3
  • 7-19
  • 8-20
  • 9-20
  • 10-20

Vendita €65.000 - Appartamento indipendente
70 1 Camere da letto  Aggiungi ai preferiti Print

ITALY- PERUGIA –SIGILLO- DELIZIOSO APPARTAMENTO SU DUE LIVELLI FINEMENTE RISTRUTTURATO
NEL CENTRO STORICO DI SIGILLO APPARTAMENTO SU DUE LIVELLI, FINEMENTE RISTRUTTURATO, PER COMPLESSIVI 70MQ CATASTALI COSI’ SUDDIVISI:
PIANO TERRA: INGRESSO, SOGGIORNO, ANGOLO COTTURA, CORTILE ESTERNO PRIVATO.
PIANO PRIMO: AMPIA E LUMINOSA CAMERA MATRIMONIALE , BAGNO CON FINESTRA.
OTTIMO SIA COME ABITAZIONE PRINCIPALE CHE COME ABITAZIONE PER VACANZE VISTA LA VICINANZA DEL MONTE CUCCO , SPLENDIDO PARCO NATURALE META DI TURISTI DI TUTTE LE PARTI DEL MONDO, DOVE SI EFFETTUANO MERAVIGLIOSE ESCURSIONI ALLE GROTTE E AL RIO FREDDO, SIGILLO INOLTRE È UNA DELLE PIÙ IMPORTANTI METE PER IL VOLO LIBERO. NELL’AGOSTO 2011 SI SONO DISPUTATI I CAMPIONATI DEL MONDO DI DELTAPLANO VINTI DALL’ITALIANO ALEX PLONER.
SALENDO VERSO LA VETTA DEL MONTE CUCCO POTRETE INCONTRARE MERAVIGLIOSI ANIMALI CHE VIVONO ALLO STATO BRADO TRA CUI MUCCHE, CAVALLI…
OTTIMO INVESTIMENTO, INTERESSANTE RAPPORTO QUALITÀ/PREZZO
SIGILLO È UN COMUNE DI CIRCA 2400 ABITANTI INSERITO NEL CONTESTO DEL PARCO NATURALE DEL MONTE CUCCO, IN POSIZIONE STRATEGICA AL CONFINE TRA UMBRIA E MARCHE, VICINA ALLE PRIU’ IMPORTNTI CITTA’ D’ARTE ITALIANE. OTTIMA LA VIABILITÀ:
20 KM DA GUBBIO
40 KM DLL’AEROPORTO INTERNAZIONALE DELL’UMBRIA “ SAN FRANCESCO D’ASSISI” DOVE ATTERRA ANCHE RYANAIR
80KM DL MARE ADRIATICO
140KM DA SAN MARINO
200KM DA ROMA
200 KM DA FIRENZE
300KM DA VENEZIA
APE “G” – IPE 175.00
Link Video youtube : https://youtu.be/cVnx9st1a6A

UN PO’ DI STORIA
Il territorio di Sigillo, in epoca preromana, era abitato, come dice Plinio il Vecchio (79 d.C.) nella sua Naturalis Historia, dalla popolazione umbra dei Suillates; in epoca imperiale ebbe il municipium di Suillum, retto dai magistrati “Duoviri”. Attraversato dall’importante via Flaminia, costruita nel 220 a.C., a 127 miglia da Roma, per raggiungerla erano necessari tre giorni di viaggio a piedi.
Frammenti di iscrizioni, qualche capitello, rocchi di colonne, ville suburbane e tombe testimoniano la notevole estensione dell’abitato in epoca romana. I Goti di Alarico, nel 409 d.C., in transito verso Roma per saccheggiarla (24 agosto 410 d.C.), lasciarono dietro di loro soltanto rovine: oltre 100.000 persone tra uomini, donne, vecchi e bambini, con carri trainati da buoi e cavalli, spogliavano e mettevano a ferro e fuoco quanto trovavano. La poca popolazione rimasta, rifugiatasi nelle grotte e nei boschi, dovette ancora subire i disastri della ventennale guerra tra i Bizantini di Narsete e i Goti di Totila, lo sfortunato re che morì la sera stessa della battaglia, nel luglio del 552 d.C., a Caprara, territorio di Tadinum.
Con la venuta dei Longobardi, pochi anni più tardi, il suo territorio fece parte del Ducato di Spoleto e del Gastaldato di Nocera, che poi con i Franchi di Carlo Magno si trasformò nella Contea di Nocera, nel Ducato di Spoleto. Cambiato il nome latino in Sigillum, la Pieve di S. Andrea dal secolo VII o VIII, continuò a testimoniare una presenza continua di popolazione.
Fu dominato dai conti longobardi di Nocera: si ricordano, tra gli altri, Monaldo, Offredo, Rodolfo e Vico detto Lupo (tutti discendenti dal duca di Spoleto Ildebrando e dai re d’Italia Liutprando, Ansprando ed Ildebrando). L’imperatore Federico II, capo dei ghibellini in Italia, venendo da Fano nel 1230, parteggiando Sigillo per la parte guelfa, lo distrusse. Nel sec. XIII Perugia cercava di estendere il suo dominio nei territori circostanti, lo ricostruì nel 1274, come castello importante di confine difeso da una possente rocca, formando l’attuale centro storico nei quattro quartieri, S. Maria, San Martino, S. Pietro e S. Andrea.
Conteso dai Baglioni di Perugia, Boldrino da Panicale, Azzo dei Castelli, Braccio da Montone, dai Montefeltro di Urbino, nel 1500 fu saccheggiato da Cesare Borgia. Nella metà del Cinquecento entrò a far parte dello Stato Pontificio dopo la famosa “GUERRA DEL SALE”. Tra il popolo sigillano quando c’è da affrontare una grande spesa, è rimasto ancora il proverbio: ” mi costa più che il sale a Perugia”. Il 14 settembre 1860 fu annesso al Regno d’Italia.
Monumenti e luoghi d’interesse
Ridente cittadina di impianto medioevale, circondata da stupende montagne e colline tra cui Val di Ranco e monte Cucco, ha la Chiesa di Santa Maria di Scirca romanico-gotica, ricca di affreschi quattrocenteschi di Matteo da Gualdo, così la chiesa di Sant’Anna sull’antica via Flaminia. Belle e imponenti le chiese. Si sta lavorando per allestire un museo di arte antica e moderna, mentre i Ponti Romani testimoniano ancora la grandiosa presenza della Roma imperiale.

MONTAGNA VACANZA WELLNESS BENESSERE NATURA STORIA CULTURA PRIMA CASA INVESTIMENTO CAVALLI MUCCHE MOUNTAIN BIKE DELTAPLANO PARAPENDIO VOLO LIBERO ECOLOGICO

ITALY- PERUGIA -SIGILLO- DELIZIOSO APARTMENT ON TWO LEVELS FINISHED RESTORED IN THE HISTORICAL CENTER OF SIGILLO APARTMENT ON TWO LEVELS, FINISHED RESTRUCTURED, FOR TOTAL 70MQ CATASTALS SUITABLE: GROUND FLOOR: ENTRANCE, STAY, KITCHEN, PRIVATE OUTSIDE CARD. FIRST FLOOR: BRIGHT AND BRIGHT DOUBLE ROOM, BATHROOM WITH WINDOW. EXCELLENTLY AS A MAJOR ACCOMMODATION THAT HOW TO HOLIDAYS VIEW THE NEAR THE MONTE PUPPY, BEAUTIFUL NATURAL PARK OF THE TOURISTS OF ALL THE PARTS OF THE WORLD, WHERE THEY WILL MAKE WONDERFUL EXCURSIONS TO GROWTH AND COLD COOK, SEE ALSO IS ONE OF THE MOST IMPORTANT WEATHER FOR FREE FLIGHT. IN AUGUST 2011, THE WORLD CHAMPIONSHIPS WINNED BY THE ALEX PLONER ITALIAN ARE DISCUSSED. SUCCESSFUL TOWARDS THE PUPPY OF THE MONTE PUPPY CAN MAKE WONDERFUL ANIMALS LIVING IN THE BRADO STATE BETWEEN HORSES, HORSES … EXCELLENT INVESTMENT, INTERESTING QUALITY / PRICE RELATIONSHIP SIGILLO IS A MUNICIPALITY OF ABOVE 2400 ABROADED IN THE CONTEXT OF NATURAL PARK OF MONTE CUCCO, IN POSITION A STRATEGY CONFIDENTIAL BETWEEN UMBRIA AND MARCHE, NEAR THE PRIOR ‘IMPORTANT CITY OF ITALIAN ART. GREAT VIABILITY: 20 KM FROM GUBBIO 40 KM FROM THE INTERNATIONAL MONUMENT “SAN FRANCESCO D’ASSISI” AIRPORT WHERE ALSO RYANAIR 80KM DL ADRIATIC SEA 140KM FROM SAN MARINO 200KM FROM ROME 200 KM FROM FLORENCE 300KM FROM VENICE AP “G” – IPE 175.00 A YEAR OF HISTORY Sigillo’s territory, in pre-Roman times, was inhabited, as Pliny the Elder (79 AD) tells in his Naturalis Historia, from the Umbrian population of the Suillates; In the imperial age it had the municipium of Suillum, governed by the magistrates “Duoviri”. Crossed by the important Via Flaminia, built in 220 BC, 127 miles from Rome, it took three days to walk on to reach it. Fragments of inscriptions, some capitals, columns, suburban villas and tombs testify to the remarkable extension of the inhabited area in Roman times. The Goths of Alarico, in 409 AD, on their way to Rome to plunder it (August 24, 410 AD), left behind only ruins: over 100,000 men, women, children, and old-fashioned wagons with oxen and horses disguised And they put iron and fire as they found. The small population who remained in the caves and in the woods still had to suffer the disasters of the twenty-year war between the Byzantines of Narsete and the Goths of Totila, the unfortunate king who died the very battle of the day in July 552 AD in Caprara, Territory of Tadinum. With the arrival of the Longobards, a few years later, its territory was part of the Ducato of Spoleto and the Gastaldato of Nocera, which then with the Franks of Charlemagne turned into the County of Nocera, in the Duchy of Spoleto. Changed the Latin name in Sigillum, the Pieve di S. Andrea from the VII or VIII century, continued to witness a continuous presence of population. It was dominated by Nocera’s longobard accounts: among others, Monaldo, Offredo, Rodolfo and Vico are called Lupo (all descendants of Duke of Spoleto Ildebrando and of kings of Italy Liu

Caratteristiche

Mappa

Immobili simili

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi